I bambini e LA CAUSA – Unìca testimonial a scuola per Insieme per FBM

Quale cuore più puro di quello di un bambino?

Da questa riflessione parte la richiesta da parte di una mia collega di portare Unìca, la mia Galga FBM rescue, nella sua classe, una quinta elementare.

Spinte dall’idea che i bambini debbano iniziare già da piccoli a conoscere il bello ma anche il brutto del mondo, io e Unìca siamo comparse in aula davanti agli occhi curiosi e meravigliati dei bambini. L’obiettivo era raccontare quanto meravigliose siano queste creature e di quanto cattivo può essere l’uomo.

Per me “semplice maestra” è stato molto difficile riuscire a catturare la loro attenzione: i loro occhioni erano tutti concentrati su Unìca!

Ho raccontato la storia di questi nasoni, cosa succede in Spagna e come amorevoli e apassionati volontari cercano di aiutarli a sopravvivere.

Ho studiato un discorso su misura di bambino, concentrandomi più sul lieto fine che sulla triste storia: da insegnante ho a cuore che ogni bambino abbia la possibilità di credere che il bene vince sul male… proprio come accade in ogni favola che si rispetti!

Al termine dei miei racconti, in un lampo la classe è diventata un covo di coccole, tutte solo per la “special guest star” della giornata… i bambini non aspettavano altro proprio come anche la mia Unìca.

 

Come conclusione di questa meravigliosa esperienza, credo sia importante, necessario e quasi obbligatorio condividere le riflessioni che ognuno di questi bambini ha scritto per me e per noi di Insieme per FBM.

Di riflessioni vere e proprie credo si debba parlare perché io, una volta lette tutte, ho meditato davvero tanto su quanto basti davvero poco continuare a credere in un futuro migliore, su quanto basti credere nei bambini di oggi, su quanto basti dare loro mezzi e spunti di bontà e di positività del e nel mondo.

 

Natalì – Volontaria IxFBM e Maestra 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *